Barcelona: no tinc por. Le parole di Ada Colau per la manifestazione di oggi 26.8.2017

La sindaca di Barcellona, Ada Colau, così commenta la manifestazione indetta per oggi:

”Domani, quando ci prepariamo per andare alla manifestazione e riempire le strade di Barcellona al grido ‘Non abbiamo paura’, andiamo col pensiero rivolto alle vittime. Con la volontà di accompagnarle nel loro dolore, e che non si sentano sole.

Andiamo per condividere con gli altri il nostro dolore, la rabbia, l’impotenza, la paura. Per non sentirci soli e sole, per dimostrare che siamo tanti, tantissimi, a difendere la pace, la divesità e la convivenza. Unirci ci rende più forti e ci blinda contro l’odio che i fanatici vogliono inculcarci seminando terrore.

Andiamo alla manifestazione, anche, a rendere omaggio a tutte quelle persone che si sono comportate in modo esemplare durante e dopo l’attentato, e sentiamoci orgogliosi/e che in testa alla manifestazione rappresentino questa città coraggiosa e solidale che ha messo fuori il meglio di sé in momenti tanto difficili.

Andiamo, infine, ispirati/e da questa immagine che ieri ci ha emozionato e ci ha riempito di speranza dopo giorni tanto duri: i genitori che hanno perso il loro figlio di tre anni in questo crudele attentato, abbracciati all’imam della sua città. Un abbraccio che simboleggia la sconfitta di chi ci ha colpiti ma non ha raggiunto l’obiettivo.

Che l’amore, l’intelligenza e la forza di questo abbraccio siano sempre il nostro esempio e la nostra guida.”

Screen Shot 2017-08-26 at 8.07.21 AM

Screen Shot 2017-08-26 at 8.09.59 AM

Rumbo a Gaza: Barcellona si prepara ad accogliere (e poi farla salpare) la flottiglia che pacificamente reclama diritti

Barcellona scalda i motori – o, per meglio dire, inizia a spiegare le vele – in occasione della partenza della flottiglia composta da donne che lascerà la capitale catalana alla volta di Gaza, in un simbolico atto di opposizione non-violenta al blocco illegale israeliano.

Le imbarcazioni, che toccheranno diverse tappe nel Mediterraneo (anche Messina), portano i nomi, scelti su base partecipativa, di ‘Amal’ (‘Speranza’) e Zaytouna-Oliva, ‘il grandioso olivo’ ma anche in onore dell’attivista e giornalista Vittorio Arrigoni, ucciso nel 2011, che viaggiava a bordo dell’imbarcazione ‘Oliva’.

Domani, lunedì 12 settembre 2016, l’arrivo di ‘Amal’ al vecchio porto di Barcellona (Moll de Bosch i Alsina, a pochi minuti dalla fermata della metro Barceloneta) coinciderà con l’inizio di tre giorni di eventi (laboratori – anche per bambini – tavole rotonde, seminari) che si concluderanno con la partenza delle imbarcazioni, mercoledì 14 alle ore 19,00.

L’iniziativa è stata realizzata grazie all’impegno, su base  volontaria, di cittadine e cittadini, di organizzazioni ispirate al valore della pace e della solidarietà tra popoli, e col supporto organizzativo del Comune di Barcellona e della Fondazione Esperanzah.

L’equipaggio, internazionale e interamente al femminile, è composto da attiviste, professioniste, tra cui Mairead Maguire (premio Nobel per la Pace del 1976), Cigdem Topçuoglu, Eva Manly; un lungo ponte ideale tra donne non perché vittime ma perché principali resistenze contro l’oppressione, accomunate dall’idea di Angela Davis per cui ”Il femminismo è il concetto radicale secondo cui le donne sono persone” che giocano un ruolo fondamentale nello ‘sviluppo di una comunità’.

Tutte le pratiche abbracciate dall’iniziativa e l’ideologia su cui si basa si ispirano al principio di non-violenza: ‘Tutte le iniziative a cui partecipa la Coalizione della Flottiglia della Libertà, sia teoricamente che nella pratica, si basano sulla non-violenza. La nostra posizione è sempre quella di opporci all’oppressione mediante strategie non-violente. Il nostro obiettivo è mettere fine al blocco illegale israeliano con mezzi pacifici’.

Tutte le informazioni disponibili sul sito (clicca qui) e sulla pagina Facebook, ‘Rumbo a Gaza’. Il riferimento italiano è Freedom Flotilla.

Nei prossimi giorni seguiranno aggiornamenti.

Screen Shot 2016-09-11 at 11.18.30 PM.png

Il programma:

screen-shot-2016-09-11-at-11-19-20-pm

Come arrivare all’attracco, mappa:

screen-shot-2016-09-11-at-11-20-14-pm