Sant Jordi 2015, Barcelona

ina

Altro che mondiali di calcio: niente come la coloratissima festa di Sant Jordi è capace di richiamare i Barcelonins attorno ai festeggiamenti del loro co-patrono e di inebriare i forestieri.
La festa religiosa – che porta in dote le rose e i draghi – si unisce a quella profana dei libri, istituita come atto d’omaggio a Shakespeare, Cervantes e De la Vega, tutti e tre scomparsi il 23 aprile del 1616 (se volete sapere qualcosa in più sulla tradizione, vi consiglio questo articolo: http://spaghettibcn.com/20090421_la-festa-di-sant-jordi-libro-rosa.html)
Per un giorno, tutti abbiamo almeno una ragione per essere pellegrini.
La tradizione vuole che ci si scambi rose e fiori; io, che li amo allo stesso modo entrambi, non potevo trovarmi nel luogo più consono.
Barcellona diventa un fiume di libri, rosso di rose. Ce n’è davvero per tutti i gusti.
Vi racconto com’è stata la mia passeggiata.
Prima di tutto, quest’anno ho voluto fare…

View original post 399 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...