Tutto comunica: moda, video musicali a arte.

Lo scorso anno sono stata ammaliata da “Somebody that you used to know” di Gotye, come probabilmente le 389.889.948 che ad oggi hanno visualizzato il relativo video.

Gotye interpreta visceralmente il pezzo e le immagini ne traducono bene la storia: un uomo e una donna, la stessa coppia, prima unita da una sequenza di momenti che prendono concretamente forma nei disegni geometrici che via via appaiono sui loro corpi nudi e che li confonde su uno stesso sfondo, dopo irrimediabilmente distante, tanto che l’interprete femminile, Kimbra, dopo aver “cantato” la sua versione, quasi una difesa, si ripulisce dai disegni ribadendo con la sua pelle diafana l’ormai compiuta perdita, mentre lui la guarda, finalmente e solo in coda, seppur con occhi tristi e con i disegni ancora pittati addosso.

gotye_somebody_that_i_used_to_know

La prima volta che mi sono goduta i 4 minuti del video, ero casualmente in Spagna. Passeggiando per le strade, con la canzone di Gotye già nelle mie cuffie, mi era chiaro che il video stava intaccando la pubblicità e non solo. Ad esempio, un nota casa di telefonia mobile ha quasi immediatamente riproposto lo stesso stile grafico del video per i suoi spot, e in più versioni:

Immagine

http://www.jwt.com/vodafoneyu

Ma le incursioni, o per meglio dire, i revival di questo stile grafico era approdato anche nel mondo della moda, come manifesta la collezione 2012 delle borse della regina spagnola dei colori, Agatha Ruiz de la Prada:

Immagine

In realtà, questo concept artistico, per rimanere su suolo iberico, è noto almeno dagli anni Sessanta, come manifesta l’opera dell’artista catalano Joan Claret:

Immagine

http://www.joanclaret.com/home.html

Evidentemente, tutto comunica. La moda ha un senso molto più ampio rispetto al tradizionale ambito dell’abbigliamento, la moda è un mood generale, sono suggestioni e suggerimenti tra ambiti diversi e riconducibili alla sfera del costume.

Quest’anno le vetrine dei negozi d’abbigliamento ripropongono, affianco allo stile etnico, la geometria a righe bianche e nere. Curioso constatare che nel video “All your gold” di Natasha Khan, al secolo Bat for Lashes, datato settembre 2012, la cantante britannica indossa delle tutine proprio su questo motivo, anticipando di fatto la tendenza dell’attuale stagione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...